Una selezione dei libri usciti nel 2015-2016, tra cui la splendida nuova edizione del manuale di identificazione dei rapaci in volo di Dick Forsman, guru indiscusso della rapaciologia del Paleartico Occidentale    
 
 


 
 
BENVENUTO



Benvenuto dallo scrivente, Mauro Bailo, che sono io, colui che ha ideato, progettato e realizzato, one man band, il sito dove vi trovate (sapete quindi chi commendare o sindacare).

Ornitour propone tour di birdwatching e questo sito si articola quasi esclusivamente su questo tema principale. Siamo consapevoli del fatto che i nostri tour hanno caratteristiche che incontrano i favori e le possibilità di un ristretto gruppo di appassionati, e cioè monomaniaci birdwatcher che hanno a disposizione tempo (di solito molto dato che i nostri viaggi di solito durano da due settimane in su) e danaro (di solito molto, dato che i nostri viaggi costano una barca di quattrini); oltre che naturalmente la voglia di congelarsi al gelo, arrostirsi al sole, scalare montagne e guadare fiumi “solo” per vedere uccelli, e magari una sola specie di uccello, e magari anche piccola, grigia e brutta. Vabbé, il birdwatching è questo e questo alla nostra conventicola piace da morire.

Quindi, benvenuto a te, che già ci conosci e già conosco e hai condiviso con noi viaggi, emozioni, discussioni a non finire sull'identificazione di questo o quell'uccello, avventure, impantanamenti in fango e sabbia, ponti tibetani, paesaggi meravigliosi e altrettanto meravigliosi uccelli. Bentornato su un sito completamente nuovo, che spero ti piaccia, nella forma e nella sostanza.

E benvenuto a Lei, che non conosco e che spero di conoscere presto in uno dei nostri viaggi. Spero che questo sito, che ha intercettato per caso nella ricerca su Google di qualcosa che, immagino, ha a che fare con i suoi hobby e i suoi interessi, Le piaccia, nella forma e nella sostanza.

E benvenuto anche Lei, netsurfer, che non conosco e che è capitato da queste parti pensando di trovare qualcos'altro, o rimbalzato qui da link imperscrutabili e misteriosi. Prima di abbandonare di corsa queste pagine, sappia che potrebbe godersi splendide fotografie, corredo di ogni itinerario di viaggio, e scoprire qualche curiosità sul mondo degli uccelli, potenzialmente utili per, ad esempio, qualche quiz televisivo. Spero comunque che anche a Lei questo sito piaccia, nella forma e nella sostanza.

Sono ben accetti da tutti voi consigli, suggerimenti e critiche. Buona lettura e navigazione

Mauro Bailo
 
IL CANALE YOU TUBE DI ORNITOUR



Sono quarant'anni che giro il mondo e ho chilometri di nastro e miliardi di byte con immagini di uccelli ai quattro angoli del pianeta. Mi piacerebbe metterli a disposizione di chi abbia voglia di guardare questi brevi, e assolutamente artigianali, documentari ornitologici. In più pensavo di trasformare in video qualche articolo che ho pubblicato sul mio vecchio sito: tutorial di birdwatching, brevi lezioni sul lessico ornitologico, ecc... ecc... Vai al canale YouTube di Ornitour
 
BIRDY



Birdy è un E-magazine di birdwatching e altra natura che prometto di mettere online da qualche lustro; tento sempre di completare le faccende che inizio, ma, sapendo di rischiare il ridicolo qualora aspettassi che il numero uno della suddetta rivista sia completo, ho pubblichato gli articoli già pronti e ne aggiungerò di nuovi via via che io e i miei collaboratori ne avranno terminato la redazione. Leggi Birdy
 
QUANTE FAMIGLIE ABBIAMO VISTO

Come anticipato nell'introduzione, una delle numerose attività in cui indulgono i birdwatcher, sempre intenti a giocose gare di abilità e collezionismo, è quella di tenere un diario delle specie osservate nel corso della propria vita (life-list). Bene, chi non ha il tempo e il denaro della povera Phoebe Snetsinger (e si spera neanche la sua sfortuna), che, prima di morire in un incidente stradale in Madagascar, riuscì a vedere circa 9000 specie di uccelli (anedotticamente l'ultima specie che vide prima di morire fu la Vanga spallerosse, una specie malgascia descritta solo nel 1997), si può divertire nel compito relativamente più facile di vedere almeno un esponente di ciascuna delle 235 famiglie della classe Aves.
A questo link, prossimamente, un file Excel con l'elenco delle famiglie, sempre secondo Clements; questa lista contiene già la registrazione delle famiglie "ticcate" da Ornitour e qualche breve info su una delle specie della famiglia in oggetto (o la sola specie in caso di famiglie monotipiche) accompagnata da un'ancor più breve storiella sul luogo e l'occasione dell'osservazione. Potete utilizzare il file per la vostra personale lista.
Vai al link
 
ARCHIVIO

Nella versione precedente di questo website avevamo pubblicato, nella sezione News, numerosi brevi articoli, informazioni dall'Italia e dal mondo, glossari di birdwatching, aggiornamenti su tassonomia e conservazione e altro materiale, testi e iconografia, relativo al mondo degli uccelli. Pensando di fare cosa gradita, ripubblichiamo in questo sito tutto il suddetto materiale, che, almeno in parte, potrebbe essere obsoleto, ma che riteniamo comunque abbia valore storico. Quando necessario, a corredo dell'articolo in oggetto, pubblicheremo i relativi aggiornamenti, come nel caso dell'Ibis eremita a Palmyra: nel 2012, quando fu pubblicato l'articolo, la catastrofe dello Stato Islamico era di là da venire. Sposteremo inoltre nell'archivio tutte le ultime info & notizie che non saranno più aggiornate, ma che potrebbero mantenere quel già citato interesse storico. Abbiamo aggiunto il link archivio alle barre di navigazione superiore e inferiore. Vai all'archivio.
 
INFO SULLA NAVIGAZIONE



La presente veste del sito Ornitour.it è il frutto del mio personale lavoro e dell'aiuto della mia amica, valente grafica, Liliana, che ringrazio di cuore. Come ringrazio altrettanto di cuore tutti i miei amici che hanno messo a disposizione le loro fotografie (Piero Alberti, Ennio Bezzone, Dick Forsman, Paolo Gallerani, Roberto Garavaglia, Ezio Gargioni, Charles Gauci, Giuliano Gerra, Ottavio Janni, Danilo Lombardi, Giorgio Mutti, Lodovico Oldani, Silvana Roncarati, Michael Sammut, Roberto Savioli, Silvio Sommazzi, Massimo Tognolini). Io mi sono divertito; il web-designing rappresenta l'aspetto creativo della mia vita, che manca alla mia professione, che peraltro amo. Il fine ultimo di un website attravero il quale si vendono viaggi di birdwatching dovrebbe essere la realizzazione di transazioni commerciali, ma per me questo non è, paradossalmente, l'aspetto più importante (ma prego, prego, iscrivetevi ai nostri viaggi). Oltre al programma di tour di birdwatching e altra natura, il sito è ricco di notizie e informazioni inerenti vari aspetti dell'ornitologia, video e musica (troverete tutto ciò nei link archivio e eventi & news. La Checklist Ufficiale di Ornitour è quella che ho utilizzato per la descrizione delle specie che si potrebbero vedere in ogni tour, e cioé la lista di Clements aggiornata al 2015, che trovate scaricabile nel sito.

Il sito è stato pensato, disegnato e allestito per essere visualizzato con Google Chrome ed è possibile che alcune funzioni non rendano al meglio, o addirittura non siano operative, con altri browser.
 
FOTOQUIZ N° 5 - SOLUZIONE



L'augello è naturalmente un giovane; lo si evince dall'assenza di colore vivaci delle parti nude e dal piumaggio squamato del dorso. Poichè avevamo localizzato l'animale nel Paleartico Occidentale e poiché l'animale è decisamente una pernice di mare, si tratta di stabilire quale delle due specie. E' sempre difficile definire una zampa o una coda lunga o corta, ma la relativa lunghezza delle zampe della pernice è abbastanza evidente (la "coscia" è lunga quanto la "gamba"), così come si nota chiaramente che l'estremità della coda cade ben prima della punta delle ali. I due caratteri insieme conferiscono all'animale il caratteristico jizz della Pernice di mare orientale. Da questo aggiornamento il quiz di identificazione che proporremo è quello del Bird Identification Contest, a cui dedicheremo un link apposito. Mutuando il titolo da un vecchio gioco di BW. Rivista Italiana di Birdwatching, abbiamo chiamato il contest "Cinque Foto per un Binocolo".
 
L'ATLANTE DI ORNITOUR



Un poco, ma solo un poco, autocelebrativo questo wallpaper elettronico dei paesi e aree toccate nel venticinquennio di esistenza di Ornitour. Il numero totale di stati sovrani visitati da Ornitour è 58, oltre a numerose altre aree, i cosiddetti dipartimenti d'oltremare, come l'isola di Reunion (Francia), Madeira (Portogallo), Canarie (Spagna), Galapagos (Ecuador). Alcuni di essi sono "arm-chair countries", tanto per parafrasare il linguaggio del birdwatching, e cioé: a distanza di anni dal nostro viaggio, ad esempio, in Kenya, dove abbiamo visto entrambe le sottospecie dello Struzzo, i tassonomisti decidono che esse sono specie buone e la nostra life-list si trova arricchita di una specie, che possiamo segnare mentre siamo seduti placidamente sulla nostra sedia a dondolo (arm-chair). Così, quando mi sono trovato a Pristina, nel lontano 1986, io ero in Yugoslavia (così come quando mi trovavo a Mostar, a Plitvice e via cantando), ma oggi posso segnare nella mia country-list il Kosovo, la Croazia, la Serbia etc... etc...
 
IN PARTENZA PER...

Madagascar!!! (27 ottobre - 13 novembre 2016)



I tre punti esclamativi non sono dovuti al fatto che il Madagascar è una meta straordinariamente splendida (brutto italiano, ma rende), poichè tutte le mete naturalistiche sono ugualmente splendide (anche se, per citare Orwell, il Madagascar è più ugualmente splendida delle altre). L'enfasi interpuntoria è dovuta al fatto che il tour è già operativo da oggi, anche con le sole due persone che sono iscritte al tour: noi (io) di Ornitour la consideriamo la nostra (mia) vacanza personale e quindi, si parte. Il tour naturalmente è aperto a chiunque voglia partecipare: più si è (massimo otto persone), meno si paga.

Il Madagascar è un‘isola-continente dal fascino misterioso, è uno scrigno di enormi tesori naturalistici. In virtù del suo isolamento dalle masse continentali, durato milioni di anni, la natura malgascia si è sviluppata in maniera nettamente diversa da quella della vicina Africa. Scrisse il botanico francese Philibert Commerson: " Che ammirevole... (leggi tutto)

Camargue (20 - 26 settembre 2016)



La breve gita fuoriporta in Camargue ha già quattro estimatori e il tour è praticamente pronto. Solo altri tre posti a disposizione.

Ad un passo dall’affollatissima Costa Azzurra, a pochi chilometri da Marsiglia, esiste una delle regioni più affascinanti d’europa, la Camargue, il triangolo di paludi e laghi costieri che ha per vertici le cittadine di Arles, Les Saintes Maries de la Mer e Salin de Giraud.... (leggi tutto)
 

ornitour
via Meucci 5
25086 Rezzato (BS)
+39 348 8713313
info@ornitour.it



   





info
la storia di ornitour
informazioni generali di viaggio
condizioni generali di viaggio
contatti



 

viaggi
birding tours
nature tours
oceanic odysseys
incoming tours
tours personalizzati
tours fotografici
wego

calendario 2016 per area
europa
nordafrica & vicino oriente
medio oriente
africa subsahariana
asia centrale e orientale
subcontinente indiano
sud-est asiatico
australia
oceano pacifico
oceano indiano
america settentrionale
america centrale
america meridionale
antartide


calendario 2016 per data
aprile 2016
maggio 2016
giugno 2016
luglio 2016
agosto 2016
settembre 2016
ottobre 2016
novembre 2016
dicembre 2016
capodanno 2017
2017

corredo
gallerie
trip reports
birdy
tour leaders
eventi & news
video
archivio